Nightlife

Mangiare

Attrazioni

Territorio

Prodotti tipici

Spiagge e lidi

Dormire

Altro

Località

Puglia et Mores è presente su Dove Viaggi

Richiesta Disponibilità Indietro Itinerari » Metaponto e Pisticci  

Indirizzo:
Comune: Bernalda (MT)
Sito Web: -
Telefono: 320 9522528

• Costo: € 20,00 a persona

• Costo museo: € 2,50 – Gratuito secondo legge

• Durata: 4 ore circa

• Partecipanti: Minimo 40

Non occorre fare viaggi impossibili per scoprire angoli suggestivi… Metaponto, perla della Magna Grecia, offre ai suoi visitatori una esperienza unica e indimenticabile.Fondata da coloni greci nel VII sec. a.C., Metaponto fu un ricco e fiorente centro della Magna Grecia che, tra l'altro, ospitò il filosofo e matematico Pitagora. La rinomata località turistica della costa Jonica custodisce oggi interessanti testimonianze di questo  passato. Il Museo e il Parco Archeologico Nazionale. Il Museo propone una delle più interessanti sintesi del popolamento umano nel territorio lucano tra età protostorica ad età alto-medievale. Più di 2000 oggetti, tra reperti ceramici, gemme preziose, metalli e rivestimenti architettonici, permettono di ricostruire alcuni aspetti della vita quotidiana, in città e in campagna, a Metaponto (città magno-greca) e nell’ immediato retroterra lucano. Poco distante dal Museo sarà possibile ammirare i resti monumentali dell’antico santuario ed agorà della città Magno-greca che coprono un arco temporale che va dal periodo dal periodo della fondazione fino a quello della conquista romana. Bello da sembrare fuori dal mondo, il centro storico di Pisticci è tra le “100 Meraviglie d’Italia” che il Ministero dei Beni Culturali e Ambientali intende salvaguardare. Si respira un’atmosfera da favola passeggiando tra le viuzze del  Dirupo, il rione dalle cd. “casedde”, case bianche, tutte uguali ad un piano, dalle facciate cuspidate e allineate in file regolari, degradanti dall'alto verso il basso del paese, in modo da fargli acquisire una particolare forma ad “S”,  tanto da essere definito l’ anfiteatro naturale sullo Jonio. In Terravecchia, la parte più antica dell’abitato, è possibile imbattersi tra i ruderi del Castello feudale, la Chiesa Madre dei Santi Pietro e Paolo, la chiesetta dell’Annunziata, i palazzotti De-Franco-Salomone e Cascina Rogges con l’adiacente Torre Bruni. Possibilità di mangiare  presso un agriturismo dove poter degustare i prodotti tipici del posto.

Fonte: COSVEL

Richiesta Disponibilità


Indietro