Nightlife

Mangiare

Attrazioni

Territorio

Prodotti tipici

Spiagge e lidi

Dormire

Altro

Località

Puglia et Mores è presente su Dove Viaggi

Pisticci

Abbazia-Santuario Santa Maria la Sanità del Casale: Sui ruderi di un antico cenobio greco-bizantino, intorno al 1087, nobili normanni, fecero costruire in loc. Casale, sul monte Corno, allora fuori dal centro urbano, un’Abbazia dedicata alla Beata Vergine Maria, affidandola ai monaci benedettini di Taranto. Il complesso, formato dalla chiesa e dal chiostro con certosa, è in stile romanico-pugliese. L'abbazia è stata uno dei santuari del Giubileo del 2000. Rione Terravecchia è la parte più antica dell’abitato. Ascrivibile la sua fisionomia ad età Medievale, fu quasi completamente compromessa dalla frana del 1688. Qui era il centro dell’abitato e di ogni attività. Percorrendo i suoi vicoli è possibile imbattersi  tra i ruderi del Castello Feudale, la Chiesa Madre dei SS. Pietro e Paolo, La Chiesetta dell'Annunziata, i palazzotti De Franco, Franchi-Salomone e Cascina- Rogges, quest’ultimo quasi attaccato alla cosiddetta torre "Bruni". Rione Dirupo: nella notte del 9 Febbraio 1688, un movimento franoso spezzò in due l’abitato. Si pensò subito alla costruzione di un nuovo insediamento urbano, ma l’attaccamento alla terra natale e alla Cattedrale, unico monumento rimasto indenne nel disastro, indusse i pisticcesi a ricostruire, sulla parte staccata. Ed ecco che all’ombra della Terravecchia, si estese il Rione Dirupo. Nonostante i guasti provocati dall’uomo e dal tempo, questo quartiere conserva ancora l’impianto dell’architettura spontanea contadina e mediterranea: casette bianche, allineate, monofamiliari, a pianta rettangolare e tetto a capanna di canne e tegole. Il fascino di una piccola città nella città, che guarda al Mar Ionio, fitta di case e colori. All’estremità del rione Dirupo, in posizione panoramica, la Chiesetta dell’Immacolata Concezione.

 

Fonte: COSVEL

 

Punti di Interesse

Luoghi

Dettagli

Indietro